Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'AVANA - Altri sei prigionieri politici cubani saranno scarcerati "prossimamente" e si recheranno in Spagna, come risultato del dialogo intrapreso tra il governo e la Chiesa cattolica locali. Lo ha annunciato oggi l'Arcivescovado dell'Avana.
Saliranno così a 32 i prigionieri liberati del gruppo dei 52 incarcerati dal 2003 nella cosiddetta "Primavera nera".
I sei prigionieri che saranno scarcerati prossimamente sono Victor Arroyo, Alexis Rodriguez, Leonel Grave de Peralta, Alfredo Dominguez, Prospero Gainza e Claro Sanchez.
Il governo cubano si è impegnato a luglio durante la visita del ministro degli esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos a scarcerare entro quattro mesi tutti i 52 prigionieri, 20 dei quali sono stati liberati a luglio e altri sei questo mese. Tutti quanti sono andati in Spagna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS