Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'AVANA - Altri sei prigionieri politici cubani saranno scarcerati "prossimamente" e si recheranno in Spagna, come risultato del dialogo intrapreso tra il governo e la Chiesa cattolica locali. Lo ha annunciato oggi l'Arcivescovado dell'Avana.
Saliranno così a 32 i prigionieri liberati del gruppo dei 52 incarcerati dal 2003 nella cosiddetta "Primavera nera".
I sei prigionieri che saranno scarcerati prossimamente sono Victor Arroyo, Alexis Rodriguez, Leonel Grave de Peralta, Alfredo Dominguez, Prospero Gainza e Claro Sanchez.
Il governo cubano si è impegnato a luglio durante la visita del ministro degli esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos a scarcerare entro quattro mesi tutti i 52 prigionieri, 20 dei quali sono stati liberati a luglio e altri sei questo mese. Tutti quanti sono andati in Spagna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS