Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ruag, società controllata dalla Confederazione specializzata nell'armamento e nelle attività aerospaziali, investirà decine di milioni di franchi per meglio proteggersi dalla cybercriminalità, dopo gli attacchi informatici di cui è stata vittima di recente.

Le attività dei pirati informatici hanno confermato l'ipotesi secondo cui la cybersicurezza assumerà in futuro sempre più importanza: il gruppo, si legge in un comunicato, prevede quindi di accelerare la messa in opera di misure preventive. Il rafforzamento delle barriere di protezione contribuirà a creare posti di lavoro in Svizzera e all'estero, afferma Ruag.

La vicenda dell'attacco è venuta alla luce questa primavera: in totale sono stati trafugati più di 20 gigabyte di dati. La responsabilità dell'incursione informatica non è stata chiarita e il Ministero pubblico della Confederazione ha aperto un'inchiesta penale contro ignoti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS