Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente Usa, Barack Obama, e il presidente russo, Vladimir Putin, hanno avuto un colloquio di 10-15 minuti a margine del pranzo per le celebrazioni del D-Day. Lo ha riferito la Casa Bianca. "È stata una conversazione informale e non un meeting bilaterale", ha precisato Ben Rhodes, uno dei consiglieri di Obama.

Da parte sua il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, citato da Itar-Tass ha fatto sapere che Obama e Putin hanno sottolineato la necessità di mettere fine alle violenze in Ucraina. "Nonostante non ci sia stato un incontro a parte - ha detto - i due hanno avuto modo di parlare della situazione in Ucraina".

Dmitri Peskov, sempre citato dall'agenzia Interfax, ha inoltre affermato che il leader del Cremlino e il presidente ucraino eletto Petro Poroshenko si sono detti entrambi favorevoli a fermare al più presto "lo spargimento di sangue" nell'Ucraina orientale.

SDA-ATS