Navigation

Daimler patteggia in Usa su emissioni diesel,1,5 mld

Daimler: patteggiamento da 1,5 miliardi di dollari negli Stati Uniti per risolvere la disputa sulle emissioni delle sue auto diesel (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/RONALD WITTEK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2020 - 21:37
(Keystone-ATS)

Daimler patteggia negli Stati Uniti la disputa sulle emissioni delle sue auto diesel.

Un patteggiamento da 1,5 miliardi di dollari per risolvere le accuse di aver ingannato sulle emissioni delle vetture tramite un dispositivo che consentiva di aggirare i limiti per le emissioni diesel.

"Quando una casa automobilistica finisce con il pagare 1,5 miliardi di dollari, prevediamo questo abbia un effetto deterrente anche su altri costruttori", affermano le autorità americane, mettendo in evidenza che l'accordo raggiunto con Daimler riguarda i sistemi di controllo delle emissioni su circa 250.000 vetture. Sistemi che, è l'accusa delle autorità, misuravano le emissioni in un modo durante i test, e in un altro quando i consumatori erano al volante.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.