Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

COPENAGHEN - Il somalo di 28 anni che la scorsa notte si è introdotto armato in casa del vignettista danese Kurt Westergaard è stato incriminato per tentato omicidio del disegnatore e di un poliziotto.
Lo ha reso noto l'agenzia di stampa danese Ritzau.
Secondo l'intelligence danese, il ventottenne somalo avrebbe legami col movimento terroristico somalo Al Shabbab, nonché con Al Qaida. "Il tentato assassinio del disegnatore Kurt Westergaard è legato al terrorismo. La persona arrestata ha legami con l'organizzazione terroristica somala Al Shabbab e con i capi di Al Qaida nell'est dell'Africa", ha comunicato la polizia e il servizio controterroristico interno danese (Pet).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS