Navigation

Danimarca: aggressore vignettista incriminato per tentato omicidio

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2010 - 15:11
(Keystone-ATS)

COPENAGHEN - Il somalo di 28 anni che la scorsa notte si è introdotto armato in casa del vignettista danese Kurt Westergaard è stato incriminato per tentato omicidio del disegnatore e di un poliziotto.
Lo ha reso noto l'agenzia di stampa danese Ritzau.
Secondo l'intelligence danese, il ventottenne somalo avrebbe legami col movimento terroristico somalo Al Shabbab, nonché con Al Qaida. "Il tentato assassinio del disegnatore Kurt Westergaard è legato al terrorismo. La persona arrestata ha legami con l'organizzazione terroristica somala Al Shabbab e con i capi di Al Qaida nell'est dell'Africa", ha comunicato la polizia e il servizio controterroristico interno danese (Pet).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.