Navigation

Danimarca: killer Nautilus tenta fuga, preso dalla polizia

Madsen e il suo sottomarino, a bordo del quale, secondo la condanna, è stato perpetrato il brutale omicidio. KEYSTONE/AP Ritzau Foto/HOUGAARD NIELS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2020 - 13:50
(Keystone-ATS)

È fallito il tentativo di fuga dal carcere di Peter Madsen, l'uomo accusato di stupro, omicidio e mutilazione della cronista svedese Kim Wall a bordo del sottomarino Nautilus da lui costruito.

La polizia lo ha fermato e riportato nel carcere di Copenaghen nel quale sta scontando l'ergastolo. Il macabro giallo del sommergibile aveva scioccato la Danimarca tre anni fa.

Wall, 30 anni, sparì durante una gita sul sottomarino insieme a Madsen e il suo cadavere riaffiorò in mare senza testa diverso tempo dopo. Il processo è durato un anno anche perchè Madsen, 49 anni, ha cambiato versione varie volte.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.