Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Danimarca ha deciso oggi di prolungare di un mese, fino al 2 giugno, i controlli alla frontiera con la Germania. Lo riferiscono diversi media tedeschi.

Il ministro danese per l'Immigrazione, Inger Stoejberg ha giustificato la misura con la necessità "di contenere il numero di profughi nel Paese", scrive lo Spiegel.

"Quando i richiedenti asilo privi dei documenti richiesti non possono proseguire verso la Svezia c'è il rischio serio che migranti e profughi possano fermarsi nel nostro Paese", ha detto ancora Stoejberg. C'è anche un gran numero di profughi non registrato in Germania, ha infine detto il ministro, che può muoversi verso la Danimarca "e un tale affollamento potrebbe pregiudicare l'ordine pubblico e la sicurezza interna danese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS