Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo federale tedesco intende verificare la possibilità di fare interrogare Edward Snowden dagli inquirenti tedeschi a Mosca: lo ha dichiarato il ministro dell'Interno, Hans-Peter Friedrich, davanti al comitato di controllo parlamentare dei servizi, riunito oggi a Berlino. Il ministro ha di nuovo escluso la possibilità di concedere asilo alla 'talpa' del Datagate, nemico giurato degli Stati Uniti e ricercato con mandato internazionale.

Alla riunione hanno partecipato anche i capi dei servizi segreti tedeschi, che nei giorni scorsi si erano incontrati a Washington con la controparte americana. Vi ha preso parte anche il deputato verde Hans-Christian Stroebele, che nei giorni scorsi aveva avuto uno spettacolare incontro segreto con Snowden a Mosca.

Il parlamentare insiste che il governo dovrebbe farlo venire e interrogare in Germania, offrendogli però garanzie di sicurezza. A suo avviso, la Germania ha un interesse primario a essere informata da Snowden sullo scandalo del Datagate americano, tanto più dopo che è emerso che anche il cellulare della cancelliera Angela Merkel è stato spiato per oltre dieci anni.

Il ministro dell'Interno Friedrich ha precisato che deve essere chiarito in quale quadro legale Snowden può essere interrogato a Mosca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS