Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A seguito dello scandalo del datagate, che ha riguardato anche il cellulare della cancelliera Angela Merkel, una delegazione di alti funzionari del governo tedesco e dei servizi avrà oggi a Washington colloqui con la controparte americana, secondo quanto riferisce l'agenzia Dpa citando la portavoce del consiglio per la sicurezza del presidente Barack Obama, Caitlin Hayden.

Della delegazione fanno parte il consigliere di politica estera della Merkel, Christoph Heusgen, e il coordinatore per i servizi segreti, Guenter Heiss. Non viene precisato se vi figurano anche i capi dei servizi segreti tedeschi, come anticipato nei giorni scorsi dal portavoce del governo, Steffen Seibert. Sono previsti colloqui con Susan Rice, responsabile per la sicurezza nazionale, il direttore dei servizi segreti, James Clapper, e la consigliera antiterrorismo di Obama, Lisa Monaco.

Il governo tedesco spera di avere chiarimenti sulla vicenda e di arrivare a un accordo bilaterale in base al quale gli Usa si impegnino a non spiare governo, autorità e rappresentanze diplomatiche. L'obbiettivo sarebbe impedire uno spionaggio incontrollato e garantire la tutela dei dati e della sfera privata dei cittadini tedeschi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS