Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I servizi di sicurezza tedeschi sospettano che il cellulare della cancelliera Angela Merkel sia stato spiato a lungo dai servizi americani, secondo quanto riferisce la Welt online. In base ai documenti divulgati dall'ex agente Edward Snowden, il telefonino controllato sarebbe infatti uno usato in passato, dal 2009 a luglio 2013, dalla cancelliera.

Stando al giornale, dal luglio 2013 la Merkel è in possesso di una versione modificala del Blackberry Z10. Nei documenti dell'agenzia americana Nsa divulgati da Snowden, risulterebbe anche un vecchio numero di cellulare della cancelliera e il dispositivo in questione non sarebbe il Blackberry Z10 in suo possesso bensì un modello precedente della marca Nokia.

I servizi tedeschi non dispongono comunque di prove sicure e parlano solo di forti indizi e "consistente sospetto".

Secondo informazioni della rete Ntv, il fornitore del cellulare spiato sarebbe la compagnia Vodafone.

La procura federale di Karlsruhe ha intanto reso noto di avere avviato indagini sulla vicenda: per accertare tutti i sospetti è stato aperto un cosiddetto procedimento di osservazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS