È stato ritrovato morto, sotto oltre due metri di neve, l'uomo dato per disperso a seguito della valanga staccatasi a Pasqua sopra Davos (GR). La vittima è un escursionista zurighese di 35 anni, fa sapere la polizia cantone retica.

Il suo corpo è stato localizzato ieri dai soccorritori. L'uomo era giunto in un albergo di Davos il Venerdì Santo, ma il Lunedì di Pasqua non era ripartito e mancava la sua attrezzatura da snowboard. Sono scattate le ricerche terminate poco dopo le 20.00 di ieri con il ritrovamento del cadavere.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.