Navigation

Dazi: Wang, Cina auspica risultati positivi da negoziati Usa

La Cina spera che i negoziati di ottobre a Washington "possano produrre risultati positivi" sul commercio. KEYSTONE/EPA/DAVID CHANG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2019 - 14:10
(Keystone-ATS)

La Cina spera che i negoziati di ottobre a Washington "possano produrre risultati positivi" sul commercio.

Lo ha auspicato ieri sera a New York il ministro degli Esteri Wang Yi sul prossimo round di colloqui di alto livello atteso entro la prima metà del prossimo mese, ponendo l'accento sulle opportunità di business per le imprese Usa nel lavorare con la Cina.

"Le frizioni commerciali tra Cina e Usa dell'ultimo anno sono state la causa di perdite per entrambi i Paesi, perdite che non sarebbero dovute accadere", ha osservato Wang, notando che le due parti dovrebbero "esplorare nuove aree di cooperazione".

In aggiunta, l'applicazione dei dazi incrociati su miliardi di dollari di beni importati dalla Cina e dagli Usa hanno avuto pesanti riflessi oltre alla decisione americana di inserire il colosso delle tlc Huawei nella "lista nera" del commercio americano, vietandole la possibilità di acquistare prodotti dai fornitori Usa. Pechino, di riflesso, ha minacciato di rilasciate una "lista di entità inaffidabili".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.