Navigation

DDPS: nuovo centro amministrativo, concorso vinto da "Büro B"

L'ingresso del futuro centro amministrativo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). Ufficio federale delle costruzioni e della logistica sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2020 - 09:42
(Keystone-ATS)

È lo studio di architettura "Büro B" il vincitore del concorso per la progettazione del nuovo centro amministrativo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS).

Il concorso - indetto dall'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) - è stato lanciato in quanto l'attuale centro amministrativo del DDPS, che si trova in Papiermühlestrasse, deve essere ampliato e densificato, indica un comunicato odierno dell'UFCL.

Con il progetto di riorganizzazione "ulteriore sviluppo dell'esercito", il DDPS intende infatti concentrare l'amministrazione dell'esercito a Berna, viene precisato.

Il concorso poneva requisiti elevati. Nello specifico si chiedeva di progettare una soluzione architettonica innovativa e indipendente, ma anche di realizzare una flessibilità nell'utilizzazione orientata al futuro e una sostenibilità globale.

Il progetto vincitore "Oskar Bider" dello studio di architettura bernese "Büro B" è risultato convincente perché propone una struttura edile chiara e organizzata in più tappe nonché una suddivisione flessibile degli spazi interni.

La costruzione dell'edificio sarà in gran parte di legno. Le sette corti attigue alla costruzione riproducono tipici paesaggi svizzeri e contribuiscono alla biodiversità.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.