Tutte le notizie in breve

Una riunione di ufficiali dell'esercito.

Keystone/YOSHIKO KUSANO

(sda-ats)

Controllando le attività secondarie di 182 quadri superiori, il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) ha riscontrato possibili conflitti d'interesse. Il ministro responsabile, Guy Parmelin, è subito intervenuto.

Si è parlato con gli interessati e si è provveduto ad analizzare la situazione, trovando misure adeguate, ha dichiarato il portavoce Renato Kalbermatten alla radio SRF. In alcuni casi le attività secondarie sono state avallate, in altre invece si è chiesto di cessarle.

In uno specifico caso, un quadro del dipartimento sedeva ad esempio nel consiglio d'amministrazione di un'azienda che aveva legami troppo stretti con lo stesso DDPS. Non si sono tuttavia riscontrati fatti illeciti, ha sottolineato Kalbermatten. La persona in questione ha ora lasciato l'incarico secondario.

Il dipartimento ha intrapreso una serie di misure per evitare conflitti di interesse in futuro. È stata inoltre lanciata una campagna di sensibilizzazione per i dipendenti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve