Navigation

DER Touristik cancella 140 posti

Il numero di equivalenti a tempo pieno risulterà ridotto del 17% (immagine simbolica). KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2020 - 14:58
(Keystone-ATS)

L'operatore viaggi DER Touristik Suisse sopprime circa 140 posti a tempo pieno su 810. Alla base della ristrutturazione vi è la crisi generata dalla pandemia Covid-19, si legge in una nota odierna del gruppo.

"In considerazione delle gravi conseguenze della pandemia di coronavirus sul settore del turismo, i marchi di DER Touristik Switzerland stanno considerando, al termine della procedura di consultazione avviata oggi, di tagliare circa 140 posti e di ridurre così il numero di dipendenti (equivalenti a tempo pieno) di circa il 17%", recita il comunicato.

Il ridimensionamento dell'organico avverrà rinunciando alla sostituzione di determinati posti, attraverso pensionamenti regolari e anticipati, nonché riduzioni dei tassi di occupazione, ma anche ricorrendo a licenziamenti economici.

"Le restrizioni di viaggio a livello mondiale pongono sfide importanti che dobbiamo affrontare con decisione per garantire il futuro dei marchi di DER Touristik Suisse che sono stati risanati prima della pandemia", afferma, citato nel comunicato, il direttore generale Dieter Zümpel.

"Mi dispiace sinceramente che la riduzione su larga scala dei costi materiali sia accompagnata da misure importanti in termini di personale, ma sono essenziali per garantire il nostro futuro. Siamo consapevoli che questi licenziamenti saranno dolorosi per i dipendenti interessati. Elaboreremo un piano sociale e un'offerta di servizi di riorientamento della carriera per attenuare le conseguenze di queste decisioni", aggiunge Zümpel.

I tagli nell'organico non sono l'unico provvedimento deciso dalla direzione dell'operatore viaggi. Saranno riorganizzati vari ambiti e siti e ridotti i costi materiali, si legge nel comunicato. In particolare la rete di agenzie della filiale Kuoni sarà ridisegnata: ci saranno raggruppamenti di agenzie, l'apertura di altre filiali "shop in shop" e l'abbandono di alcuni siti.

Le decisioni sull'estensione e sulle agenzie coinvolte nonché sulla riorganizzazione di altri settori di DER Touristik Switzerland dovrebbero essere prese entro la fine di settembre.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.