Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una brusca frenata, il buio e poi un inferno di fumo, panico e grida strazianti in un tunnel a quasi cento metri di profondità: il deragliamento di un treno della leggendaria metropolitana di Mosca è costato oggi la vita ad almeno 21 passeggeri, mentre oltre 160 sono rimasti feriti, di cui 42 gravemente, alcuni ancora "tra la vita e la morte". Oltre mille le persone evacuate in un'operazione che ha visto impegnate 141 ambulanze, 8 elicotteri e centinaia di soccorritori.

Gli investigatori hanno escluso la pista terroristica, aprendo invece un'inchiesta per violazione delle regole di sicurezza nei trasporti, convinti che si tratti "con ogni probabilità di un incidente tecnico". Sarebbe il peggiore nella storia della metro di Mosca.

Tra le ipotesi, dopo quella apparentemente già scartata di una caduta della tensione elettrica, determinata forse dall'attivazione del sistema anti-incendio, figurano uno scambio errato, un difetto dei vagoni o un abbassamento dei binari per la costruzione di un tunnel parallelo.

La tragedia si è verificata in orario di punta, verso le 8:30 locali (le 6:30 in Svizzera), sulla linea blu "Arbatskaya", tra le stazioni di Slavyansky Bulvar e Park Pobedi (la più profonda della metro a 96 metri), a ovest della città.

A deragliare, alla velocità di 70 km/h in un tunnel costruito circa 10 anni fa, sono state le prime tre carrozze, capovolgendosi e diventando un groviglio di lamiere nel quale sono rimasti imprigionati a lungo molti passeggeri e, fino a sera, alcuni corpi. Il macchinista, di 29 anni, è in coma farmacologico dopo essere stato operato alla testa.

Il presidente Vladimir Putin (dal Brasile) e il premier Dmitri Medvedev hanno mandato le loro condoglianze, mentre il sindaco di Mosca Serghiei Sobianin, arrivato subito sul posto, ha proclamato per domani il lutto cittadino ed auspicato le condanne più severe per i responsabili.

L'amministrazione della capitale e la società che gestisce la metro prevedono un risarcimento danni di circa 3 milioni di rubli (78'000 franchi circa) a ciascuna famiglia delle vittime e 1,5 milioni di rubli ai feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS