Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il treno deragliato ieri fra Andermatt e Göschenen (UR) non aveva a bordo alcun macchinista. È quanto emerso fin'ora dalle indagini. Come il convoglio abbia cominciato a muoversi non è chiaro, ha comunicato oggi la polizia cantonale.

L'incidente, avvenuto attorno alle 8 di mattina, ha coinvolto una locomotiva di manovra e quattro vagoni - senza passeggeri - della Matterhorn Gotthard Bahn. Un portavoce della polizia non ha voluto chiarire dove si trovasse il conducente al momento dell'episodio.

Secondo Jan Bärwalde, portavoce dell'azienda di trasporti, non è inusuale che il macchinista lasci il convoglio durante una manovra. La condizione è però che vengano attivate tutte le misure per frenare il treno. Il macchinista coinvolto è scioccato per l'episodio, ma ha comunque potuto essere ascoltato dagli inquirenti.

Secondo la polizia, che cerca testimoni, i danni per il deragliamento - avvenuto all'interno della galleria Bäzberg - ammontano a circa quattro milioni di franchi. La tratta ferroviaria fra Andermatt e Göschenen rimarrà chiusa per tutto il weekend. Per i passeggeri sono in funzione bus sostitutivi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS