Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continuano le indagini del Ministero pubblico e della polizia cantonale ticinese alla luce dei fatti avvenuti prima del derby di disco su ghiaccio tra Lugano e Ambrì-Piotta. Le autorità hanno reso noto oggi di aver fermato un 18enne domiciliato nel Luganese, che insieme ad altre persone, è ritenuto il presunto autore dell'imbrattamento con letame della curva ospite e della posa di lamette da barba su strutture della stessa curva con l'obiettivo di ferire i tifosi avversari.

Il 18enne è stato denunciato al Ministero pubblico per lesioni semplici, esposizione a pericolo della vita altrui, danneggiamento ed in seguito rilasciato. L'inchiesta è affidata alla polizia giudiziaria ed è coordinata dal procuratore generale John Noseda. Al momento non saranno rilasciate ulteriori informazioni, si legge nella nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS