Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per compensare l'aumento dei prezzi del 2014, le FFS invieranno per posta un buono di dieci franchi a tutti i titolari di un abbonamento metà prezzo a partire da fine agosto.

Si tratta di circa 2,3 milioni di utenti della ferrovia. Questa decisione è frutto di un accordo tra Mister Prezzi e l'Unione dei trasporti pubblici (UTP).

Le persone interessate potranno convertire il buono allo sportello o nel Ticket Shop delle FFS entro la fine dell'anno, hanno indicato oggi le Ferrovie federali svizzere in un comunicato. Questa azione sarà ripetuta l'anno prossimo e si aggiunge all'offerta di biglietti ribassati.

I biglietti scontati venduti ogni giorno in media sono circa 4000, la metà della quantità convenuta con il Sorvegliante dei prezzi Stefan Meierhans per compensare l'aumento dei prezzi dell'anno scorso.

L'UTP e Mister Prezzi avevano quindi deciso, nel 2014, di versare agli utenti i ricavi supplementari del traffico a lunga distanza, ossia quasi 30 milioni di franchi, sotto forma di biglietti ribassati. Visto che questi ticket coprono solo la metà di tale importo, si è deciso ora di introdurre i buoni da 10 franchi.

Oltre a ciò, i biglietti scontati saranno proposti su tutte le linee a lunga distanza, comprese quelle per gli aeroporti, e permetteranno di viaggiare con uno sconto fino al 50%.

Nessun aumento di prezzo è previsto per dicembre 2015. Le imprese di trasporto non si aspettano rincari notevoli nei prossimi anni.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS