Navigation

Deutsche Bank: pagherà a Usa 553,6 milioni per caso fisco

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2010 - 20:05
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Deutsche Bank pagherà al governo americano 553,6 milioni di dollari per mettere fine a una disputa fiscale che avrebbe causato al fisco americano la perdita di milioni di dollari in entrate tributarie. La cifra che la banca dovrà versare non avrà - spiega lo stesso istituto - alcun impatto sull'utile netto in quanto l'istituto aveva in precedenza preso misure in questa direzione.
Deutsche Bank si dichiara soddisfatta della fine delle indagini, che riguardano - si legge in una nota - eventi accaduti fra il 1996 e il 2002. "Dal 2002 la banca ha significativamente rafforzato le proprie politiche e procedure nell'ambito dei suoi sforzi per assicurare uno stretto rispetto della legge e i più elevati standard di condotta".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?