Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una fusione importante.

KEYSTONE/EPA/ARNE DEDERT

(sda-ats)

Deutsche Börse starebbe ipotizzando di abbassare la soglia dei propri azionisti necessaria per dare il via libera alle nozze con il London Stock Exchange.

L'offerta che scade il 12 luglio per essere valida deve infatti raccogliere al momento l'adesione di almeno il 75% del capitale e secondo quanto riferito a Bloomberg da alcune fonti vicine al dossier, Deutsche Börse sta pensando di ridurre questo limite al 60%.

La società che controlla la borsa di Francoforte, stando sempre alle stesse fonti, potrebbe prendere una decisione già domani. L'assemblea della borsa londinese si è già espressa quasi all'unanimità per il sì all'unione lo scorso 4 luglio. Nonostante la Brexit le due piazze finanziarie più forti del vecchio Continente sono determinate a dare vita all'unione malgrado i due precedenti tentativi falliti e le critiche sollevate da alcune delle numerose autorità chiamate a pronunciarsi sull'operazione per via della possibilità di lasciare il quartier generale nella City, di fatto fuori dall'Unione.

A differenza della piazza britannica la Borsa di Francoforte non ha previsto un'assemblea per il via libera alla fusione ma un'offerta sul capitale alla quale dovranno aderire appunto almeno il 75% o il 60% dei soci.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS