Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La commissaria europea Elzbieta Bienkowska

KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET

(sda-ats)

La Ue respinge le accuse sulla scarsa chiarezza della normativa sulle emissioni delle auto e rinvia le critiche direttamente alla Germania.

"La legge era chiara", sottolinea a Die Welt il commissario al mercato interno, Elzbieta Bienkowska, "gli impianti di manipolazione erano vietati". Il commissario ha evidenziato che nessuna autorità nazionale o produttore di auto ha chiesto chiarimenti sulla normativa prima dello scandalo: "sembra che non volessero sapere", aggiunge.

Secondo lo Spiegel, intanto alcuni produttori di auto tedeschi avrebbero raggiunto un intesa per ridurre le emissioni di diesel nelle vetture euro 5 ed euro 6, nell'ambito di un'intesa con il Governo che dovrebbe venire firmata il prossimo due agosto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS