Tutte le notizie in breve

A lungo al vertice di Svizzera Turismo non ha mancato di far discutere.

KEYSTONE/TI-PRESS/PABLO GIANINAZZI

(sda-ats)

Il direttore di Svizzera Turismo (ST) Jürg Schmid lascerà l'incarico a fine anno per diventare professionalmente indipendente.

L'organizzazione che si occupa di promuovere le vacanze nella Confederazione ha preso atto della decisione con profondo rammarico e fa sapere che sarà avviata rapidamente la ricerca di un successore.

Schmid - ricorda ST in un comunicato - era stato nominato nell'autunno del 1999: è stato dunque alla testa dell'organizzazione per 18 anni, a parte una corta interruzione nel 2010 quando per cinque mesi era andato a lavorare per le FFS.

Lo specialista punta a fondare un'agenzia di marketing e a partecipare a diversi consigli di amministrazione, dove porterà le sue conoscenze del settore. Stando all'edizione odierna della Südostschweiz fra questi mandati vi sarebbe anche la presidenza di Graubünden Ferien, l'ente turistico grigionese.

Nel comunicato ST tesse le lodi del direttore partente, che negli anni è però stato anche al centro delle critiche. A far discutere negli ultimi tempi erano stati in particolare il suo salario di quasi mezzo milione di franchi e le sue attività accessorie.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve