GINEVRA - La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, intervenendo stamane a Ginevra al Consiglio dei diritti dell'uomo, ha preso le difese dei relatori speciali dell'ONU, "sempre più oggetti di virulenti attacchi".
Ci sono ancora troppi paesi che non rispondono alla richiesta di visita da parte dei relatori delle Nazioni Unite quando il contenuto dei loro rapporti non piace, ha dichiarato la ministra degli esteri. "L'indipendenza dei relatori speciali è la pietra angolare del sistema e va preservata", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.