Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Stati Uniti e Russia hanno raggiunto un accordo sulla riduzione dei rispettivi arsenali nucleari, ha annunciato la Casa Bianca. L'intesa sarà firmata l'8 aprile a Praga. L'accordo è stato raggiunto, dopo un anno di negoziati tra le due parti, con una telefonata finale oggi tra il presidente americano Barack Obama e il presidente russo Dmitri Medvedev.
"Questo accordo migliora la sicurezza di Stati Uniti e Russia e riafferma la leadership dei due Paesi in materia di sicurezza nucleare e di non proliferazione nucleare", si legge in una dichiarazione della Casa Bianca. Questa precisa che l'accordo nucleare raggiunto non stabilisce limiti sui programmi di difesa anti-missile, ha reso noto la Casa Bianca.
"L'intesa conferma l'impegno per un reset nei rapporti tra i due Paesi in modo da cooperare in modo concreto ed efficace sui problemi di reciproco interesse", afferma la dichiarazione della Casa Bianca.
Il nuovo accordo sul disarmo rispecchia l'equilibrio degli interessi di entrambi i Paesi, ha detto il presidente russo Dmitri Medvedev commentando l'accordo, secondo quanto riferisce l'agenzia Itar-Tass.
L'accordo nucleare raggiunto oggi avrà una durata di dieci anni, ha sottolineato la Casa Bianca. L'accordo potrà essere esteso successivamente per altri cinque anni. Il Senato Usa e il Parlamento russo dovranno approvare il trattato prima che possa entrare in vigore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS