Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Sale ancora la disoccupazione in Svizzera: in gennaio il tasso di senza lavoro si è infatti attestato al 4,5%, contro il 4,4% dello scorso dicembre.
Un comunicato della Segreteria di Stato dell'economia SECO afferma che a fine gennaio i disoccupati iscritti presso gli uffici regionali di collocamento erano 175'765, in aumento da un mese all'altro di 3'025 unità. Rispetto a gennaio 2009 l'incremento risulta di 47'335 unità (+36,9%).
Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) è aumentato di 307 unità (+1,0%) a un totale di 29'979, ciò che corrisponde a 8'613 persone in più (+40,3%) rispetto a gennaio 2009. Complessivamente, afferma ancora la SECO, le persone in cerca d'impiego registrate erano 236'317, 1'958 in più rispetto a dicembre. Su base annua la progressione è di 56'030 (+31,1%) persone.
La SECO fornisce anche i dati relativi al lavoro ridotto, che si riferiscono tuttavia al novembre del 2009, da cui risulta che il fenomeno ha interessato 48'630 persone, ovvero 5'442 in meno (-10,1%) rispetto al mese precedente. In diminuzione anche le aziende colpite, scese di 255 unità (-7,0%) a 3'382. Sempre a novembre, afferma la SECO sulla base di dati ancora provvisori, i senza lavoro che hanno esaurito il diritto alle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione sono stati 1'599.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS