Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra alcuni migranti in difficoltà nel Mar Mediterraneo (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/SANTI PALACIOS

(sda-ats)

La Commissione internazionale per le persone scomparse (ICMP, International commission on Missing Person) ha ricevuto oggi una donazione di 400'000 dollari dalla Svizzera.

L'importo permetterà di svolgere un programma d'identificazione di migliaia di migranti scomparsi mentre cercavano di raggiungere l'Europa, ha annunciato oggi l'ICMP all'Aja.

La donazione del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) servirà a realizzare questo programma nei prossimi due anni, in particolare si cercherà d'identificare le persone morte nella traversata del Mar Mediterraneo.

La commissione, nata in seguito ai conflitti nell'ex Jugoslavia, ha lasciato Sarajevo in ottobre per stabilirsi nella capitale dei Paesi Bassi. Dispone di laboratori ultramoderni che permettono di cercare le persone scomparse attraverso sofisticati test del DNA.

Circa 8000 corpi di migranti sono arrivati sulle coste italiane negli ultimi dieci anni, secondo la direttrice della commissione Kathryne Bomberger. Grazie ai fondi svizzeri, l'ICMP lavorerà con Italia, Grecia, Cipro e Malta allo scopo di fare il punto della situazione sul fronte delle persone scomparse. "I numeri sono enormi" e ritrovare i famigliari delle persone scomparse "sarà difficile", ha affermato Bomberger.

La prima fase del programma consisterà nella valutazione della situazione, il censimento del numero di corpi non identificati nei quattro Paesi citati e lo sviluppo della cooperazione tra tutti gli attori, Paesi e agenzie, che si occupano della questione.

La seconda fase, che dovrebbe iniziare dopo il 2019 e per la quale devono ancora essere trovati i fondi, consisterà nel raccogliere campioni di DNA per confrontarli con quelli di chi ha segnalato una persona scomparsa tra i suoi cari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS