I cadaveri di almeno tre soldati ucraini sono stati rinvenuti nella zona dell'aeroporto di Donetsk, finito in gennaio nelle mani dei separatisti dopo 240 giorni di combattimenti che lo hanno ridotto a un ammasso di macerie.

Lo fa sapere una dirigente dei separatisti filorussi, Lilia Radionova, citata dall'agenzia Interfax. La zona dell'aeroporto di Donetsk continua a essere spesso terreno di scontro nonostante la fragile tregua siglata a febbraio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.