Navigation

Dopo quella di primavera, una sessione speciale prima di Pasqua

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 febbraio 2011 - 16:05
(Keystone-ATS)

Per ridurre la mole di dossier in giacenza, il Consiglio nazionale, dopo quella di primavera, terrà una sessione speciale dall'11 al 14 aprile, a una settimana dalla Pasqua. Nei quattro giorni, ai quali il Consiglio degli Stati rinuncia, saranno trattati i temi più disparati, tra cui una gran parte d'interventi parlamentari.

La Camera del Popolo esaminerà misure intese ad accelerare le aggiudicazioni degli appalti pubblici. Affronterà pure la legge sulla prevenzione e la promozione della sanità.

La sessione speciale offrirà anche l'occasione per decidere una raccomandazione di voto sull'iniziativa popolare dell'Associazione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) "Accordi internazionali: la parola al popolo!". La maggioranza dovrebbe opporle un controprogetto diretto che sottopone a referendum obbligatorio un maggior numero di trattati internazionali.

La sessione di primavera, che segnerà l'inizio del periodo elettorale, è invece in programma dal 28 febbraio al 18 marzo. Le Camere federali dedicheranno buona parte del tempo a temi quali l'aiuto allo sviluppo, i trasporti e le assicurazioni sociali. Accese discussioni sono attese sulla questione del cambiamento del sistema di tassazione dei proprietari immobiliari.

Si discuterà tuttavia anche sul programma "Via sicura" per rafforzare la sicurezza stradale e sull'iniziativa dei giovani Verdi contro i veicoli fuoristrada. Di scena agli Stati anche l'eventualità di completare con una seconda canna la galleria stradale del San Gottardo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?