Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTA' DEL VATICANO - È durato circa 25 minuti, in un clima di grande cordialità, il colloquio tra Benedetto XVI e la presidente della Confederazione, Doris Leuthard, ricevuta stamane in udienza dal Pontefice al Palazzo apostolico.
La Leuthard - che questo pomeriggio assisterà in Vaticano al giuramento di 30 reclute e di un nuovo ufficiale della Guardia svizzera pontificia, il maggiore William Kloter - ha parlato col Papa sempre in tedesco. Nel seguito della presidente c'era anche un ex comandante delle Guardie svizzere, Pius Segmüller, ora consigliere nazionale (PPD/LU), mentre tra le personalità che hanno accolto la delegazione c'era un altro ex comandante, Elmar Theodor Mäder.
Al termine del colloquio, la consigliera federale ha offerto in dono al Papa un'edizione in due volumi di un testo medievale in tedesco sul monastero di San Gallo, che Benedetto XVI ha mostrato di apprezzare molto, e una confezione di cioccolatini. Il Papa ha ricambiato con la medaglia del Pontificato.
La Leuthard si è poi recata a colloquio con il cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone.

SDA-ATS