Navigation

Doris Leuthard ad Amman, fornitura di 100 ambulanze

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2010 - 09:55
(Keystone-ATS)

BERNA/AMMAN - La Svizzera fornirà alla Giordania - dove si trova in visita per il secondo giorno la presidente della Confederazione Doris Leuthard - un centinaio di ambulanze, il cui costo si aggira intorno ai 18 milioni di franchi. Il relativo accordo è stato firmato oggi dalla stessa Leuthard e dal ministro giordano della pianificazione Jafar Hassan.
L'accordo rientra nel progetto per il potenziamento del settore del soccorso in Giordania, in modo da poter raggiungere rapidamente e con mezzi adeguati ogni angolo del Paese, comprese le zone desertiche e di montagna nonché i campi profughi.
Il costo per le ambulanze sarà sostenuto per metà con un credito commerciale di alcune banche svizzere e per l'altra metà con un finanziamento a fondo perduto della Confederazione nell'ambito della cooperazione economica allo sviluppo. Il progetto prenderà il via all'inizio del 2011 e si concluderà a metà del 2013.
Un apposito programma di formazione assicurerà il miglioramento delle competenze delle autorità, delle istituzioni e dei cittadini giordani nel settore del soccorso, fa sapere in un comunicato il Dipartimento federale dell'economia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?