Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - "Posso solo scuotere la testa". Questo il giudizio lapidario, riportato oggi da radio DRS, della presidente della Confederazione e ministra dell'economia Doris Leuthard sui bonus milionari versati da UBS al management per il 2009, nonostante la perdita di 2,74 miliardi di franchi. Come la Leuthard, i principali partiti politici hanno reagito con stupore e sconcerto di fronte a queste cifre.
All'emittente, la Leuthard ha dichiarato di aver comprensione solo per le remunerazioni stabilite con anni d'anticipo mediante la firma di un contratto.
Per il 2009, l'attuale direzione si è spartita globalmente 68,7 milioni di franchi, a fronte dei 9,1 milioni concessi per il 2008. Circa 39 milioni sono andati ad ex manager della banca.
La somma più elevata, 13,2 milioni, è stata attribuita a uno dei due direttori dell'Investment banking, Carsten Kengeter. Oswald Grübel, presidente della direzione, ha ricevuto tre milioni.
L'ex Ceo Marcel Rohner, uscito dalla banca a fine febbraio 2009, per il periodo di disdetta di dodici mesi ha ricevuto il salario di 1,5 milioni di franchi, cui si sono aggiunti 1,2 milioni della cassa pensione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS