Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La consigliera federale Doris Leuthard ha incontrato oggi a Berna la ministra bulgara dell'ambiente Ivelina Vassileva. Al centro dei colloqui temi quali il riscaldamento climatico, la tutela delle riserve naturali e la gestione dei rifiuti e delle risorse idriche.

Attualmente la Bulgaria sta sviluppando una riflessione strategica sulla riduzione delle conseguenze legate al riscaldamento climatico ed è interessata al know-how e alle esperienze maturate in Svizzera in quest'ambito, indica un comunicato del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

La consigliera federale e la sua omologa bulgara hanno discusso anche delle riserve naturali. La realizzazione e il mantenimento di una rete di aree protette fa parte delle priorità della Bulgaria in campo ambientale. La Leuthard ha illustrato alla Vassileva il modo in cui la Confederazione si impegna a favore della tutela e della conservazione delle grandi riserve, oltre alle forme di collaborazione con i cantoni, precisa il DATEC.

Il soggiorno della ministra bulgara in Svizzera proseguirà domani con la visita della riserva della Grande Cariçaie, situata lungo la riva meridionale del lago di Neuchâtel, assieme ad alcuni rappresentanti dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS