Tutte le notizie in breve

La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha ricevuto oggi a Berna il capo del governo del Liechtenstein Adrian Hasler. Al centro dei colloqui questioni bilaterali e di politica europea.

Per Hasler, si è trattato della prima visita ufficiale in veste di presidente del nuovo governo del Principato che ha prestato giuramento alla fine di marzo, si legge in una nota odierna del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) diretto da Doris Leuthard.

Entrambe le parti hanno sottolineato gli ottimi rapporti esistenti tra la Svizzera e il Liechtenstein. Le delegazioni hanno discusso anche delle relazioni dei rispettivi Paesi con l'Unione europea e delle conseguenze che l'uscita del Regno Unito dall'UE potrebbe avere su Berna e Vaduz.

All'ordine del giorno vi erano pure altre sfide da affrontare nei prossimi anni, in particolare nei settori della digitalizzazione e della politica energetica e climatica, precisa il comunicato.

La presidente della Confederazione e il capo del governo del Liechtenstein hanno inoltre avuto uno scambio di idee in merito alle misure previste per attuare l'Accordo di Parigi sul clima. Hanno infine parlato di progetti ferroviari transfrontalieri.

... e Berset in visita a Vaduz

Mentre Doris Leuthard e Adrian Hasler discutevano a Berna, il consigliere federale Alain Berset era a Vaduz, dove - su invito del ministro degli affari sociali del Liechtenstein Mauro Pedrazzini - era in programma l'incontro dei ministri della sanità dei Paesi germanofoni.

Al centro della riunione del cosiddetto "quintetto della salute" (oltre ai ministri del Principato e della Confederazione, erano presenti quelli di Austria, Germania e Lussemburgo) l'aumento dell'assistenza medica ambulatoriale.

Stando a una nota odierna del Dipartimento federale dell'interno, è stato in particolare affrontato il tema della crescita del numero di pazienti anziani affetti da patologie multiple. Altri temi discussi: la sicurezza delle terapie farmacologiche e le opportunità nel settore delle applicazioni di sanità mobile.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve