Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dramma questa notte a Ginevra: un uomo e una donna sono morti in un appartamento nel quartiere della Servette in circostanze ancora da chiarire. Sul posto è intervenuta la polizia e un agente è rimasto ferito al volto.

Vincent Derouand, portavoce del Ministero pubblico ginevrino, ha confermato l'intervento delle forze dell'ordine, avvenuto verso le 03.00, ma non ha voluto fornire precisazioni. Un comunicato ufficiale diramato successivamente afferma che "un uomo ha sparato diversi colpi d'arma da fuoco contro le forze dell'ordine ed è stato abbattuto". All'interno dell'appartamento in cui abitava "è stato trovato il corpo senza vita di una donna".

"Per ragioni legate all'inchiesta, si legge ancora nel comunicato del Ministero pubblico ginevrino, non saranno fornite altre informazioni".

Secondo quanto riporta l'edizione online di "20 Minutes" l'uomo avrebbe dapprima sparato alla sua compagna, di vent'anni più giovane, nel corso di un violento alterco. All'arrivo della polizia avrebbe fatto finta di suicidarsi, ma avrebbe poi rivolto l'arma contro gli agenti. È stato in seguito ucciso dai poliziotti, che hanno risposto al fuoco.

Una testimone che abita dell'immobile in cui è avvenuto il dramma ha detto a "20 Minutes" di aver udito le grida di una donna e numerosi colpi. Un altro testimone ha affermato di essere stato svegliato da urla e da rumori molto forti, forse degli spari. La polizia è giunta sul posto molto rapidamente. L'immobile è stato nel frattempo transennato. Il poliziotto rimasto ferito non è in pericolo di morte, secondo il ministero pubblico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS