Tutte le notizie in breve

Con 8.441 decessi, nel 2015 il numero di morti per overdose di droga in Europa è aumentato per il terzo anno di fila.

I decessi si legano soprattutto a eroina e altri oppioidi, in aumento del 6% rispetto ai 7.950 decessi stimati negli stessi 30 paesi (Ue-28, Turchia e Norvegia), nel 2014.

Emerge dal rapporto dell'Agenzia europea delle droghe. In Italia il numero cala: 7,8 morti per milione di abitanti, contro una media europea di 20,3. Le morti sono aumentate in Paesi come Svezia, Olanda, Germania e Regno Unito.

"L'impatto del problema della droga continua a rappresentare una sfida significativa per le società europee. Oltre 93 milioni di europei hanno provato una droga illecita nella loro vita e i decessi per overdose continuano ad aumentare per il terzo anno di seguito. Mi preoccupa soprattutto che i giovani siano esposti a molte nuove droghe pericolose".

Così il commissario europeo agli Affari interni Dimitris Avramopoulos che sottolinea come tra il 2009 e il 2016, in Europa, siano già stati individuati 25 oppioidi estremamente potenti. Quello della droga, aggiunge, "è un mercato da 24 miliardi l'anno nell'Unione europea".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve