Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Marthe Dalelv, la donna norvegese che a Dubai denunciò di essere stata stuprata ed è stata condannata dalla giustizia emiratina a 16 mesi in primo grado per rapporti sessuali fuori dal matrimonio, potrà lasciare il territorio degli Emirati arabi uniti: lo annuncia su Twitter il ministro degli esteri norvegese, Espen Barth Eide.

"Marthe è libera! Grazie a tutti quelli che si sono fatti avanti per aiutarla", scrive il ministro. È probabile che dovrà essere presente a Dubai al processo d'appello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS