Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Due adolescenti di 17 e 19 anni a cui era venuta la brillante idea di fare una nuotata notturna nel Reno, a Basilea, hanno finito con il mobilitare la notte scorsa ben 60 soccorritori, tra cui la Guardia aerea di salvataggio.
Verso le 23.00 i due sono entrati in acqua, ma uno è stato preso del panico a causa della corrente troppo forte e si è messo a urlare per richiamare l'attenzione, fa sapere la polizia di Basilea Città. Alcuni passanti hanno allarmato i soccorritori. Una mobilitazione inutile in quanto i giovani imprudenti, con l'ausilio di un salvagente gettato dai passanti, sono usciti dal fiume da soli, indenni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS