Navigation

Due assenze di peso al salone Swiss-Moto in febbraio

Il salone Swiss-Moto di Zurigo si terrà dal 20 al 23 febbraio KEYSTONE/EDDY RISCH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2019 - 15:54
(Keystone-ATS)

Ci saranno due assenze di peso alla fiera delle due ruote Swiss-Moto di Zurigo prevista dal 20 al 23 febbraio: BMW e Triumph, numeri 3 e 7 del mercato elvetico, hanno infatti rinunciato a partecipare al salone.

Il gruppo argoviese Ofrag - distributore svizzero dei marchi Piaggio, Aprilia e Moto Guzzi - ha inoltre deciso di ridurre massicciamente la dimensione del suo stand. Presenti invece le case giapponesi (Yamaha, Honda, Kawasaki e Suzuki), così come Ducati e Harley-Davidson.

Il direttore di Swiss-Moto Yves Vollenweider non è preoccupato di questa evoluzione: "non è niente di nuovo - dice - alcuni espositori rafforzano la loro presenza mentre altri la riducono". In merito ai due marchi che non ci saranno nel 2020, egli ritiene che potrebbero far ritorno già l'anno successivo, anche se, ammette, la loro assenza si farà sentire sul bilancio del salone.

Vollenweider non teme però un calo di visitatori - oltre 70'000 nel 2019 - grazie in particolare al lancio della piattaforma destinata ai giovanissimi in vista dell'introduzione, nel 2021, di una nuova regolamentazione che permetterà ai 16enni di guidare delle moto 125 cm3.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.