Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Momenti di tensione nei cieli al largo delle coste della penisola coreana tra alcuni caccia russi e americani.

Secondo quanto riferisce la Marina Usa, quattro jet sono decollati dalla portaerei Ronald Reagan, per intercettare due caccia russi che volavano a distanza troppo ravvicinata. L'episodio risale a martedì scorso.

I caccia Usa sono intervenuti dopo che i contatti radio con i russi sono andati a vuoto, riferisce la Marina, "e hanno seguito le procedure standard" per scortare i jet russi che stavano volando troppo vicino alla portaerei Ronald Reagan impegnata in esercitazioni navali con la Corea del Sud. "Si è trattato di operare una procedura standard per scortare aerei che volano a distanza ravvicinata delle navi americane", ha detto il comandante William J. Marks. "Questo tipo di operazione non è senza precedenti", ha aggiunto.

Non è la prima volta che si verifica un "incidente" del genere. Il 4 luglio scorso, caccia americani si sono levati in volo per intercettare bombardieri russi nei cieli al largo delle coste di Alaska e California. E lo scorso anno, sei caccia russi Mig 35 entrarono nello spazio aereo americano sopra l'Alaska.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS