Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Un'eventuale votazione sull'adesione della Svizzera all'Unione europea (Ue) non avrebbe nessuna possibilità di successo. Circa due terzi dei votanti infatti boccerebbe l'idea, stando ad un sondaggio dell'istituto Isopublic. Solo il 25% sarebbe favorevole.
Alla domanda cosa voterebbero se nel fine settimana dovessero esprimersi sull'adesione all'Ue, il 63% degli intervistati ha risposto "no", il 25% "sì" e il 12% è indeciso. Gli svizzerotedeschi sono i più scettici: solo il 21% voterebbe a favore. Fra i romandi la percentuale sale a quasi il 40%. I giovani, contrariamente al passato, si sono mostrati critici.
Il sondaggio è stato condotto fra aprile e giugno quando si discuteva di segreto bancario e di crisi libica. Secondo Matthias Kappeler, di Isopublic, il sondaggio rimane valido anche se questi temi affioravano durante le discussioni. Per l'inchiesta sono stati interrogati 3790 aventi diritto di voto nella Svizzera tedesca e francese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS