Navigation

Dufry: coronavirus, ridurre costi personale del 20-35%

La sede del gruppo Dufry a Basilea KEYSTONE/PATRICK STRAUB sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2020 - 07:33
(Keystone-ATS)

Dufry, specialista basilese del commercio al dettaglio esentasse, sta subendo pesanti conseguenze per la crisi del coronavirus. I costi del personale devono essere ridotti del 20-35%, ha annunciato oggi la società attiva negli aeroporti con i sui punti vendita.

La riduzione dei costi sarà effettuata attraverso prepensionamenti, licenziamenti, ricorrendo ai contributi governativi e rinunciando al personale stagionale, afferma una nota. I dettagli della ristrutturazione, che sarà effettuata tra giugno e ottobre, saranno comunicati ulteriormente. Per l'intero anno è previsto un calo dei ricavi del 40-70%.

Nel 2019 Dufry ha realizzato un utile netto di 135,4 milioni di franchi per un fatturato di 8,85 miliardi di franchi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.