Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La società basilese Dufry, specializzata nel commercio esentasse (duty-free), ha accresciuto l'utile netto del 34,8% nel primo semestre 2012 rispetto ai primi sei mesi del 2011, portandolo a 62,3 milioni di franchi.

Il volume d'affari è dal canto suo aumentato del 28,4% a 1,52 miliardi di franchi, indica in una nota diramata oggi la società, che gestisce in tutto il mondo 1200 negozi duty-free e altri negozi aeroportuali. Di questa progressione, 19,5 punti percentuali sono attribuibili ad acquisti, precisa Dufry. Sul piano operativo, l'utile prima del pagamento di interessi e imposte (Ebit) ha fatto un balzo del 54,6%, a 131 milioni.

Dufry ritiene che l'"ambiente globale" le rimanga favorevole, con un aumento del numero dei passeggeri internazionali a breve e medio termine valutato al 4-5%. Le differenze regionali sono tuttavia rilevanti e alcuni mercati rimangono fragili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS