Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La regione Zurigo/Sciaffusa del sindacato Unia è riuscita in 33 ore, tra le 8 del mattino di venerdì e sabato pomeriggio alle 17.00, a raccogliere 7000 firme, quando ne bastavano 6000, per un'iniziativa popolare cantonale contro il dumping salariale. Le sottoscrizioni saranno consegnate lunedì mattina al consigliere di Stato Ernst Stocker (UDC), capo del Dipartimento dell'economia, precisa il sindacato in una nota oggi.

L'iniziativa chiede in particolare che le autorità zurighesi abbiano la possibilità di interrompere i lavori di un cantiere quando vi è il forte sospetto di dumping salariale. Il testo è stato lanciato dopo recenti conflitti del lavoro scoppiati nel cantone.

SDA-ATS