La vitamina E acetato, un ingrediente aggiunto ai prodotti a base di tetraidrocannabinolo (Thc), è stata identificata come una "causa molto forte" nella malattie collegate alle e-cig che hanno fatto ammalare negli Usa 2051 persone uccidendone una quarantina.

Lo ha reso noto l'agenzia per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), lasciando però aperta l'ipotesi che altre sostanze chimiche o tossine possano causare gravi malattie respiratorie.

La scoperta si basa sull'analisi di campioni di fluidi presi dai polmoni di 29 pazienti malati, dove sono stati trovati composti della vitamina. "Per la prima volta abbiamo scoperto una potenziale tossina di preoccupazione, la vitamina E acetato, in campioni biologici di pazienti" con danni polmonari legati alle sigarette elettroniche, ha dichiarato in una conferenza stampa Anne Schuchat, numero due del Cdc. I campioni, ha spiegato, "hanno fornito la prova della presenza di vitamina E acetato nel sito principale delle lesioni ai polmoni".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.