Navigation

Eau: stretto Hormuz; entro giugno pronto oleodotto per aggirarlo

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2012 - 11:01
(Keystone-ATS)

L'oleodotto costruito dagli Emirati arabi uniti che aggira lo stretto di Hormuz sarà operativo entro giugno. Lo ha annunciato oggi il ministro dell'Energia degli Emirati Mohamed ben Dhaen al-Hamili. "Sarà operativo entro sei mesi, a maggio o a giugno, ha precisato il ministro.

Negli ultimi giorni l'Iran ha più volte minacciato di chiudere lo stretto di Hormuz, attraverso il quale passa il 40 per cento del petrolio mondiale trasportato via mare, in caso di nuove sanzioni. Il nuovo oleodotto permetterà di trasportare il petrolio verso i porti degli Emirati situati sulla costa orientale senza transitare per lo stretto di Hormuz.

"L'oleodotto è quasi terminato" - ha detto il ministro parlando a margine di una conferenza del settore ad Abu Dhabi, aggiungendo che "in sei mesi a giugno o a maggio sarà possibile cominciare le esportazioni". L'oleodotto avrà una capacità di 1,5 milioni di barili al giorno fino a 1,8.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?