Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Su Ebola "la finestra di opportunità per far rallentare l'epidemia c'è, ma si sta chiudendo": il direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta (Cdc), Tom Frieden, ha lanciato una allarme senza precedenti sui pericoli dell'epidemia. Di ritorno da una visita nei Paesi colpiti dell'Africa Occidentale lo scienziato di punta del governo Usa ha sollecitato "azioni massicce": "C'è bisogno di aumentare ancora gli sforzi ai massimi livelli, la necessità di una risposta urgente all'emergenza non può essere esagerata in alcun modo".

Dopo la visita in Liberia, Sierra Leone, e Guinea, Frieden ha fatto ieri il punto della situazione sostenendo che nelle prossime settimane si assisterà a un aumento dei contagi e a un peggioramento generale della situazione: "Siamo di fronte alla prima epidemia di Ebola mai vista".

Secondo Frieden, la Guinea, che sinora aveva tenuto sotto controllo il diffondersi della febbre emorragica, è ora di fronte a un'impennata dei casi, in particolare in una comunità che fa resistenza alle misure preventive che gli esperti tentano di realizzare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS