Il medico missionario spagnolo Manuel Garcia Viejo, colpito da Ebola, è morto oggi all'ospedale Carlo III di Madrid, dove era ricoverato da lunedì, dopo il rimpatrio dalla Sierra Leone. Si tratta della seconda vittima dell'Ebola in Spagna, dopo il decesso del missionario Miguel Pajares, avvenuto agli inizi di agosto.

Manuel Garcia Viejo, che non era stato trattato con il siero sperimentale ZMapp, per esaurimento delle scorte nel mondo, aveva sofferto nelle ultime ore "un peggioramento nella gravità delle sue condizioni", informano fonti dell'Ordine di San Juan de Dios, al quale apparteneva il medico di 69 anni.

Garcia Viejo aveva trascorso gli ultimi 12 anni come direttore dell'ospedale dell'ordine di San Juan de Dios a Lunsar, in Serra Leone, una delle zone più duramente colpite dall'epidemia di Ebola.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.