Navigation

Ebola: trema industria del cioccolato

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2014 - 16:50
(Keystone-ATS)

Il costo umano dell'Ebola è senza precedenti. E ora il virus inizia a farsi sentire anche sul mercato delle commodity, con i prezzi del cacao che salgono ai massimi degli ultimi tre anni e mezzo con gli investitori che temono che l'Ebola possa raggiungere la Costa d'Avorio, il maggior paese produttore dell'Africa occidentale con il 40% della fornitura globale di cacao.

"Con il virus in Costa d'Avorio i prezzi potrebbero raddoppiare" spiega al "Financial Times" Edward George, responsabile per la ricerca a Ecobank. "Il mercato è spinto dalla paura" mette in evidenza Jonathan Parkman, di Marex Spectron. I prezzi del cacao sono saliti nelle ultime due settimane del 10% a 2.166 sterline alla tonnellata, ai massimi dalla fine del 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.