Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ritmo di espansione dell'economia svizzera si è leggermente indebolito in gennaio. L'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) è diminuito di 0,7 punti lo scorso mese rispetto a dicembre, a quota 60,5.

I dati sono stati comunicati oggi dal Credit Suisse e dall'Associazione svizzera per l'approvvigionamento e gli acquisti. Gli esperti interrogati dall'agenzia Reuters avevano pronosticato per gennaio 59,4 punti.

La lieve flessione è dovuta unicamente al calo di 7,3 punti della componente relativa alla produzione, che nei tre precedenti mesi era in crescita. Sembra che si stia andando verso i limiti di capacità. Tale tendenza emerge anche dall'annuncio da parte dell'industria di un allungamento dei termini di consegna: la relativa componente è in aumento, dopo cinque mesi consecutivi di cali.

Valori del PMI superiori a 50 punti segnalano un'espansione del settore industriale, dati inferiori indicano invece una contrazione. Quota 50 corrisponde a una fase di stagnazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS